Travel images veneto

Villadose, Festa della donna, 8 marzo 2012

Sabato 10 marzo 2012, Sala consiliare, ore 21.00

La Festa della donna è festeggiata alla grande. Alberta delinea brevemente l'evoluzione nel tempo della figura della donna nel mondo occidentale. Oscar Ferrari legge le poesie più intense e coinvolgenti del mondo occidentale che hanno come protagonista la figura femminile, da Saffo a Catullo a Dante Alighieri.

Tanto gentile e tanto onesta appare, la donna mia, // quand'ella altrui saluta...

 E poi le ragazze si mettono a danzare. Hanno preparato nuove danze, per la gioia del pubblico. Alle spalle un gruppo di musici accompagna la voce narrante e le danze. Il pubblico riempie la sala comunale e applaude, poiché si sente emotivamente coinvolto. Ormai è primavera, un'altro anno si avvicenda. La sera è tiepida. L'estate sarà infuocata. Da sempre bisogna pensare e ripensare il rapporto tra uomo e donna, un rapporto fatto di attrazione reciproca, ma anche di drammatiche tensioni. Uomo e donna sono diverse nei pensieri come nei sentimenti. Ma questa è la vita, di ieri, di oggi e di domani. La pace è soltanto la pace del riposo eterno.

Ti odio e ti amo - diceva Catullo alla sua Lesbia -, e non so come ciò possa succedere...

Ritorna alla Home page